Iniziative 2003

 
 
 

 

Centro Studi Enriques
Dipartimento di Filosofia
Università di Pisa
Comune di Livorno

Momenti della filosofia scientifica
italiana del Novecento
INCONTRI 2003
 

Giovedì 16 gennaio 2003, ore 16.00
Biblioteca Labronica - via del Forte S. Pietro 15, Livorno

SILVANO TAGLIAGAMBE
Francesco Barone: il gusto dell'equilibrio
tra scienza, filosofia e tecnica


Giovedì 20 febbraio 2003 ore 16,00
Dipartimento Filosofìa - Piazza Torricelli 3/A, Pisa

ALBERTO PERUZZI
Giulio Preti, una scomoda eredità


Giovedì 6 Marzo 2003 ore 16,00
Dipartimento Filosofia - Piazza Torricelli 3/A, Pisa

ARCANGELO ROSSI
II razionalismo storico-scientìfico
di Ludovico Geymonat tra neopositivismo
e materialismo dialettico

(click per maggiori informazioni)


Venerdì 4 Aprile 2003 ore 17,00
Biblioteca Labronica - via del Forte S. Pietro 15, Livorno

Prof. GIUSEPPE LONGO
Ecole Normale Supérieure, Paris
Matematica e scienze della natura,
a partire da Enriques


Venerdì 9 Maggio 2003 ore 17,00
Biblioteca Labronica - via del Forte S. Pietro 15, Livorno

JEAN PETITOT
Il razionalismo critico italiano


Giovedì 16 gennaio 2003, ore 16.00
Biblioteca Labronica "F D. Guerrazzi"

Via del Forte San Pietro, 15 - Livorno

Prof. Silvano Tagliagambe
Università di Sassari

Francesco Barone:
il gusto dell'equilibrio tra
scienza, filosofìa e tecnica


Per informazioni:
Comune di Livorno, U.O. Servizi Bibliotecari, Museali e Culturali, tel. 0586 820.521
Centro Studi Enriques, tel. 335 6896511


Giovedì 6 Marzo 2003 ore 16,00
Dipartimento Filosofia - Piazza Torricelli 3/A, Pisa

Prof. Arcangelo Rossi
Università di Lecce

Il razionalismo storico-scientifico
di Ludovico Geymonat tra neopositivismo
e materialismo dialettico

Per informazioni:
Comune di Livorno, U.O.Servizi Bibliotecari, Museali e Culturali, tel. 0586 820521
Centro Studi Enriques, tel 335 6896511
Dipartimento di Filosofia, Università di Pisa, tel. 050 2215471


Giovedì 9 Maggio 2003 ore 17,00
Biblioteca Labronica "F.D.Guerrazzi"
Via del Forte San Pietro, 15 - Livorno

Prof. Jean Petitot
Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales, Paris

Il razionalismo critico italiano
"In occasione della V Settimana della cultura"

Per informazioni:
Comune di Livorno, U.O.Servizi Bibliotecari, Museali e Culturali, tel. 0586 820521
Centro Studi Enriques, tel 335 6896511

 

 
 

 

Giovedì 3 Ottobre 2002

Comune di Livorno - Centro Studi Enriques

Salvo d'Agostino e Gaspare Polizzi.
Presentazione del volume

Hélène Metzger,
Il metodo filosofico nella storia delle scienze

a cura di Mario Castellana e Arcangelo Rossi, Barbieri,
editrice Manduria 2002.

Biblioteca Labronica F.D.Guerrazzi - Bottini dell'Olio -
Via del Forte San Pietro, 15  -Livorno

Gli incontri con il libro, organizzati dal Centro Studi Enriques, in collaborazione con il Comune di Livorno, riprendono giovedì 3 Ottobre alle ore 17, presso la Biblioteca Labronica, Via del Forte S.Pietro 15, Livorno, con la presentazione della traduzione italiana del volume di saggi di Hélène Metzger, Il metodo filosofico nella storia delle scienze. Testi 1914-1939 raccolti da Gad Freudenthal, Barbieri, Manduria, 2002. Nata nel 1889, nipote del grande antropologo francese Lucien Lévy Bruhl, morta ad Auschwitz a 55 anni in un campo di concentramento, Hélène Metger, specialista di storia della chimica, svolse ruolo importante in una fase della cultura europea, nella quale storia ed epistemologia delle scienze, prive di riconoscimento accademico, iniziavano il cammino che le avrebbe lentamente portate a strutturarsi come indagini autonome; quella nella quale in Francia si formarono studiosi come Alexandre Koyré e Gaston Bachelard. Avversa alla concezione positivistica, che nella storia della scienza aveva visto il semplice elenco dei risultati raggiunti nel passato, una sorta di magazzino cui attingere conoscenze erudite, prive di rapporti con l'attualità della ricerca, la Metzger sostenne che lo storico deve in qualche modo farsi contemporaneo degli autori studiati, ricostruendo i rapporti fra i risultati scientifici da un lato, il bagaglio culturale e le ipotesi teoriche dall'altro; sottolineò la dimensione filosofica, implicita in ogni concezione scientifica; andò alla ricerca del versante soggettivo, inscindibile da quello oggettivo, della ricerca. Lungo questa strada, riprese molte delle idee di Enriques, ben conosciute in Francia; alla discussione degli scritti del grande maestro italiano sono non a caso dedicati alcuni dei saggi qui raccolti.
Il volume sarà presentato da Salvo D'Agostino, storico della scienza, collaboratore del Dizionario Biografico degli Italiani, studioso di storia dell'elettrodinamica e della relatività einsteiniana, e da Gaspare Polizzi, storico della filosofia, particolarmente attento all'epistemologia francese contemporanea. Saranno presenti i curatori dell'edizione italiana del volume: Mario Castellana, docente di Filosofia della Scienza presso l'Università di Lecce, autore di saggi su Bachelard, Enriques, Lautman, Desanti, e Arcangelo Rossi, ex-normalista, docente di Storia della scienza e di storia della fisica presso l'Università di Lecce, studioso di storia del pensiero scientifico moderno e contemporaneo, impegnato a valorizzare e approfondire filoni ed aspetti della storia scientifica del nostro paese talvolta non abbastanza indagati.


24-25 Ottobre 2003

Comune di Livorno - Provincia di Livorno
Centro Studi Enriques - Istituto Italiano per gli Studi Filosofici Enriques e Severi

Matematici a confronto nella cultura del Novecento

Partecipano:
Edoardo Vesentini, Ciro Ciliberto, Ornella Faracovi, Giorgio Bolondi, Aldo Brigaglia, Giorgio Israel, Raffaella Simili, Sandra Linguerri, Paolo Bussotti

Museo di Storia Naturale del Mediterraneo
Via Roma, 234 - Livorno

Con il patrocinio del Conseil International de la philosophie et des Sciences Humaines (Unesco)

24 Ottobre
(Claudio Frontera, presidente della Provincia di Livorno e
Dario Matteoni, assessore alla cultura del Comune di Livorno)
Edoardo Vesentini - Un contrasto fra matematici nella cultura italiana del Novecento
Ciro Ciliberto - Enriques e Severi: collaborazioni e contrasti
Ornella Faracovi - Il compito dell'intellettuale secondo Enriques
Giorgio Bolondi - Enriques, Severi e l'Enciclopedia Italiana
Aldo Brigaglia - Due modi diversi di essere caposcuola

25 Ottobre
Giorgio Israel - Intellettuali e scienziati ebrei nell'età del fascismo
Raffaella Simili, Sandra Linguerri - Enriques, Severi e l'editoria
Paolo Bussotti - Storia della scie
nza e didattica

 


CENTRO STUDI ENRIQUES
- ISTITUTO ITALIANO PER GLI STUDI FILOSOFICI
PROVINCIA DI LIVORNO - C O M U N E DI LIVORNO

in collaborazione con l’APT: “Costa degli Etruschi”
con il patrocinio del Conseil International de la Philosophie et des Sciences Humaines (Unesco)

PROSPETTIVA
E GEOMETRIA
DELLO SPAZIO

30 e 31 ottobre 2003
Museo di Storia Naturale del Mediterraneo
Livorno, Via Roma 234

Giovedì 30 ottobre 2003

ore 15,00
Presiede Edoardo Vesentini
Saluti: Claudio Frontera (Presidente della Provincia di Livorno) Dario Matteoni (Assessore alla Cultura, Comune di Livorno) Massimo Guantini (Presidente del Centro Studi Enriques)
Relazioni:
Giorgio Bolondi
Prospettiva, geometria proiettiva e
geometria descrittiva nella scuola italiana.

Placido Longo
La “Flagellazione” di Piero della Francesca fra Talete e Gauss
Jean-Pierre Le Goff
Sull'irruzione o invenzione dell'infinito attuale nell'opera di Desargues.
Laura Catastini - Franco Ghione
Il mistero dei "termini barbari" e la geometria di Desargues.
Luciana De Bernart
Il segno e il suo significato: geometria e filosofia in Giordano Bruno

Venerdì 31 ottobre 2003

ore 9,00
Presiede Marco Franciosi

Laura Catastini - Franco Ghione
“La stanza delle maschere” e
la costruzione della prospettiva
nell’antichità classica

Filippo Camerota
Prospettiva e stereotomia:
la visualizzazione
dello spazio geometrico

Antonio Somaini
Il concetto di 'punto di vista'
nel pensiero di Leibniz

Andrea De Benedetti
Lo spazio nella
pittura contemporanea.


Informazioni:
Centro Studi Enriques
57127 Livorno, Via Roma 234
Tel. 335 6896511
e mail: centro@centrostudienriques.it

E’ autorizzata la partecipazione dei docenti medio-superiori
(Aut. N. 2380 del 1/9/2003 Ministero Istruzione)

 


SEMINARIO ENRIQUES

INSEGNAMENTO DINAMICO
DIDATTICA E STORIA

Il seminario, rivolto ad insegnanti delle scuole medie superiori della provincia di Livorno,
organizzato dal Centro Studi Enriques in collaborazione con la Provincia di Livorno,
si articola in 5 incontri di tre ore ciascuno.
I cinque argomenti previsti prendono lo spunto dalle tesi esposte da Enriques, particolarmente attuali nella discussione odierna sulla riforma della scuola, e sulla didattica e le sue nuove esperienze, alla luce anche delle recenti scoperte nel campo della psicologia cognitiva e delle neuro-scienze.


Gli incontri si terranno presso il
Liceo Enriques,
Via della Bassata 21, 57127 Livorno, tel. 813631,
con inizio alle ore 15.30,

secondo il seguente calendario:

7 Novembre 2003
Mauro Moretti: Enriques e la scuola

14 Novembre 2003
Laura Catastini: Logica formale e logica naturale

21 Novembre 2003
Franco Ghione: Dai sillogismi di Aristotele alle algebre di Boole

28 Novembre 2003
Lucio Russo: Il ruolo della storia della scienza nella didattica.

3 Dicembre 2003
Pardo Fornaciari: La contaminazione delle discipline



DOWNLOAD programma dettagliato
clicca qui' !

per aprire il file, clicca su "readonly"